venerdì, luglio 27, 2007

 

JUST MARRIED



“Sposarsi non è difficile!” dice Andie MacDowell in Quattro matrimoni e un funerale. “Basta rispondere a tutte le domande che ti fanno.”

Sono al matrimonio dell’amica storica.

Nel giardino di una villa settecentesca dai decori e affreschi di pregio respiro aria faentina sotto un cappello a tesa larga e grossi pois bianchi e neri. Un prato all’inglese solletica il cuoio di scarpe nuove ed eleganti e un’orchestrina jazz accompagna un aperitivo in perfetto stile cerimonia.

Cosa mangio?

Sul tavolone imbandito vassoi di ostriche sopra un letto di cubetti di acqua gelata donano alla campagna romagnola quel profumo di mare che sta bene su tutto, come il color cuoio di certe borsette da signora.

Il chiacchiericcio degli ospiti fa da sfondo alle note di un sax che intona vecchie melodie.

Fra gli invitati, gli amici di sempre, fior di professionisti, donne pavone che mostrano ventagli di piume colorate e uomini ingessati nei colli inamidati delle loro camicie migliori.

Settecentocinquanta candele illuminano i vialetti in terra battuta dove D’Annunzio e Carducci amavano passeggiare, mentre bambine infiocchettate si rincorrono fra i tronchi secolari di generose fronde silenziose.

Sorseggio champagne e la guardo nell’abito prezioso. Un color avorio le avvolge le forme, i capelli biondi raccolti e intrecciati. Sorride.

Da studentesse passavamo intere estati a cuocerci al sole. Non ci bastava mai.

La rivedo nel suo costume color jeans. E’ sempre stata bella, aggraziata. Lunghi capelli biondi e un topless ostentato sulla tela che sapeva di sale del mitico catamarano di Giorgio.

Il marito è avvocato, come lei del resto, e ama farmi ridere.

Aspetto le sue battute come sketch di uno spettacolo appena iniziato. Scherza sul suo portafoglio alleggerito, sulle zie che aspettano ancora l’ex fidanzato medico e tutto segue il ritmo stabilito. Lancio del bouquet dalla balconata. Cambio d’abito per il dopocena e musica dal ritmo invitante. E poi, camerieri impettiti, fotografi irrequieti, il truccatore “truccatizzimo”, il testimone addormentato e una cascata di confetti impietriti nelle candele profumate.

Ballo, bevo, mangio e mi agito fino a notte. Con me gli amici che non vedevo da anni. Un medico bolognese e un farmacista di Firenze si agitano sulla pista illuminata. A guardarli sembrano due bambini ubriachi dalla gioia di una vacanza inaspettata.

Gli sposi ringraziano, si baciano e io sono felice e triste, e penso che quando l’amica convola a nozze, invecchi in dieci minuti.

Etichette:


Comments:
ecco...

in questa foto vedo tutta la gioia del giorno delle nozze.

ecco, si.

: )
 
Ciao, ho visto che hai pubblicato un romanzo il che ti avvicina ai miei interessi. I matrimoni sono brutti, specialmente se fai la parte di uno degli sposi. C iao.
 
io sono stata la testimone di nozze della mia migliore amica, nonchè storica compagna di banco, ho pianto tutto il tempo perchè anche lui era un mio compagno di scuola e un amico, per fortuna avevo il capello alla veronica lake che mi copriva metà della faccia e quindi se ne è accorto solo l'altro testimone
invece al matrimonio di Valentina (mia figlia) sono stata brava e ho trattenuto la commozione solo per piangere nel rivedere le foto!!!!
 
p.s. la tristezza mi è venuta solo guardando gli amici di valentina e pensando che io e le mie amiche avevamo quella età lì al mio di matrimonio!!!
 
@ shutsee
beh, la foto non è certo allegra, ma la mia amica è davvero felice. L'ho capito guardandola...
ps
hai un blog? lasciami il link quando torni da queste parti.
;-)

@ miocapitano
benvenuto!
In quanto ai matrimoni, a me sono sempre piaciuti. Specie quelli dei conoscenti. Ma quando si sposa la tua "amica", senti che qualcosa è davvero cambiato.
ps
mi sono anche divertita parecchio, non nego.
 
@ zefirina
I cappelli aiutano. A volte vorrei una maschera alla Zorro. Meglio sarebbe un passamontagna da rapinatore. :-)
 
i matrimoni li trovo sempre strani, ma non so perchè....
 
ciaooo!!!ormai i miei coetanei o si sono già sposati o sono lì lì per farlo. più che le cose che cambiano io mi pongo un sacco di domande e faccio una breve valutazione di come vivo. anche a me capita di sentirmi vecchio e anche fuori posto. poi penso anche a come è la vita reale dei mie amici dopo quella bella cerimonia e brindo alla mia salute. la morte mi è ancora lontana^.^buona serataaa!!un abbraccio forte forte
 
ti ho trovata dallo stimatissimo capitano! mi piace come scrivi e lo stile brillante! mi piaci!
lu
 
Matrimoni... Ansia... Ho fatto da testimone una volta. In realtà poi ho scoperto che ero solo "contorno" e non testimone ufficiale.
Ho chisto e chiedo sempre esplicitamente agli amici di non invitarmi ai matrimoni e soprattutto di non chiedermi di fare da testimone. Io non ci sarei.
Qualcuno non ci ha creduto, ma il giorno delle nozze ha capito che non scherzavo...
Me spias... Sul matrimonio difficilmente cambio idea :-s
 
@ Krepa
forse dovresti bere meno aperitivi...
;-)


@ panzabiker
Non è sempre così. Ci sono coppie felici, le ho viste, ne sono sicura. "Lei" sarà felice. Ci ha messo otto anni per conquistarlo, spero che ora se lo sappia godere.
Abbraccio e due pesche mature.
*__*


@ lu
grazie e benvenuto/a, ma che mi dici dei matrimoni?


@ N_L
da bambina sognavo di sposare Sandokan, poi è venuto Miguel Bosé e in sequenza George Micheal e Vasco Rossi.
Nell'ordine, diceva mio fratello, "un cretino col turbante, due gay e un tossico".
Fortunatamente non tutti i sogni si realizzano.
:-)
 
Trovo che andare ai matrimoni degli amici (ma ormai vado solo ai matrimoni dei figli per evidenti ragioni d'età...) sia una cosa bellissima, io mi sono divertito tanto anche al mio matrimonio...
Non credo che tu debba sentirti diversa o più vecchia di prima, puoi sentirti, forse, più sola...
 
Io per mia natura non sono fatto per il matrimonio.. L'idea di firmare un contratto, dare staticità a ciò che dovrebbe essere in continuo movimento, come il rapporto di coppia, non mi piace affatto e mi sa anche un po' di falso.
Certo è che potrei cambiare anche idea :-)

Ciao!
m.
 
@ rob
più sola è probabile. Anch'io mi diverto ai matrimoni. Spesso gioco coi bambini. Vecchia abitudine che prende spunto dal mio passato di baby sitter.
;-)


@ Mario
benvenuto!
sul "matrimonio" si aprirebbe un capitolo che non vorrei iniziare. Parliamo del "cambiare idea"...
Un giorno qualcuno mi scrisse che la vera libertà sta nel permettersi di cambiare idea. Lo credi anche tu?
 
Se non cambiassi idea aderirei all'idea di staticità, che non mi si addice ;-) come il non sentirsi liberi. Ergo, lo credo anche io!
 
Leggendo questo post, ho fatto una scoperta agghiacciante: non sono stata al matrimonio di nessuna amica! E questo perchè nessuna delle mie amiche si è mai sposata!

Non ci avevo mai pensato.

O_O
 
@ mario
:-)

@ artemisia
Certo che è davvero strano. Io "ne ho sposate" tre. Che sia colpa del karma?
:-/
 
Sono ormai 2 anniche molte delle mie amiche, conoscenti e compagne di scuola si sposano... tante di loro sono anche già mamme..... se invecchiassi di 1 anno ogni volta che mi arriva una di queste notizie oggi avrei 38 anni :s
 
beh...
io di matrimoni di amiche storiche ne ho avuti ben due..nel giro di pochi mesi...
uno mi ha resa felice ed è già nata una pargola...
l'altro mi ha resa felice per quella che sono...
non credo durerà..il secondo intendo...
mentre il mio amore per me stessa presumo dovrebbe durare fino a quando vivo...e forse pure oltre...
quindi...per adesso...
va bene così...
se sono troppo cinica datemi una botta in testa che ritorno il miele che ero fino a qualche anno fa... ;)
 
Una volta i matrimoni mi mettevano di buon umore, adesso vivo gli inviti con ansia...
...Sarà perché non sono sposato? :-/

Boh.
Me misero... Me tapino...
Sempre sedotto e abbandonato!!!! :-(

Un abbraccio zitello :-)
 
@ laura
Deve essere quello che è successo a me! :-/


@ prescia
Benvenuta!
Essere "miele" non paga. A volte vorrei essere giallo arsenico.
Sull'amore per se stessi concordo, ma ho il vizio di amare anche gli altri, ma sono certa che ce l'hai anche tu...
;-)


@ Alberto
E pensare che i matrimoni sono ottime occasioni per fare incontri...
:-)
Un abbraccio suconlavita
 
brava lucia!!hai capito benissimo....
questo vizio di amare gli altri è un pò come il vizio del fumo....
dovrebbero mettere sul nostro cuore la solita macabra etichetta nera delle sigarette:
attenzione signore e signori....AMARE UCCIDE..
NUOCE GRAVEMENTE ALL'EQUILIBRIO MENTALE...
 
...Sante parole!
L'anno scorso sono stata a due matrimoni di due care amiche in due giorni consecutivi, nel giugno più caldo della storia e sono invecchiata di dieci anni!!!
Per la coronaca: Lucia, tu non mi "sposerai" mai... sappilo!
fadiesis ;)
 
@ prescia
non serve per scoraggiare il fumo, temo non servirà per scoraggiare l'amore...
Siamo condannate ad amare e personalmente lo faccio anche "senza filtro". Dannosissimo!!!
:-/

@ fadiesis
...almeno tu nell'Universo...
un abbraccio dada
 
oh my god..l'amore senza filtro!!!quello è veramente dannoso mia cara!!!! :) :)
 
E pensare che quando vedo i matrimoni,come tutte le donnine al mondo,penso al mio.
Che non si può fare,ovviamente, finchè non si trovi qualcuno che si sposi con me...
 
belli i matrimoni. non sono mai stato al matrimonio dell'amico storico...immagino di capire cosa intendi con questo mix di emozioni.
c'est la vie...che ci vuoi fare..
 
Quando i miei amici storici si saranno tutti sposati mi ritirerò a una vita da eremita...non prima di aver mangiato tutte le loro ostriche, però..
 
Io ooodio i matrimoni! Mi portano una sfortuna incredibile, le mie giornate peggiori le ho passate ai matrimoni... non so perchè! Fatto sta che ora, quando ricevo un invito, mi vengono i brividi. Penso che il prossimo lo declinerò senza preamboli. La maggior parte dei miei amici, per fortuna, non è ancora sposata. Molti sono single. Io, il giorno del mio matrimonio non l'ho mai immaginato, non riesco proprio a vederlo. Non perchè sia contraria, tutt'altro. Ma è semplicemente qualcosa che non esiste, per me, non è mai esistita. Chissà se cambierò mai idea. :-)
 
cosa mi ha salvato


la mareggiata
ci ha restituito i corpi
dei cortili annegati di voci, di risa,

non sento più la forza
di quei luoghi che ci hanno posseduto
come febbre nel sonno

persi i sentieri
di chi giocava a sognare,
non rimane che rigirare
le tasche vuote dei bambini

qui, davanti al mare
spesso mi chiedo cosa mi ha salvato

ritrovandomi a pensare
alle fughe delle opere d'arte
fino alla nostra prima volta
quando con le mani mi dicevi

-amore fai piano-
 
@ rainbowsparks
C'è un detto dalle nostre parti. Ma se non viene pronunciato in dialetto perde la sua forza.
:-)


@ spiderfedix
ahimé, c'est la vie...
*__*


@ gianl
Mi sembra un ottimo programma. E immagino anche dopo aver bevuto tutto lo champagne...
;-)
 
anche tu risolvi tutto banalmente con la scusa degli aperitivi...non me lo aspettavo...
 
A me i matrimoni piacciono, sono i funerali che mi mettono tristezza.. :-)
 
@ Daniela
A parte quel senso di vuoto che ti rimane a fine festa, specie se a sposarti è la tua amica storica, ai matrimoni mi sono sempre divertita. Ricordo quello di mio cugino in Inghilterra. Avevo 12 anni. Ho ballato tutta la sera...
Un abbraccio cara, spero in un incontro nella capitale. Tu che dici?
:-)


@ poeta anonimo
Che dolcezza!
La mareggiata che restituisce i corpi, le tasche vuote dei bambini, le fughe delle opere d'arte...
E quel delizioso "amore fai piano".
E' una delle tue poesie più belle. Me la porto in vacanza.
Grazie per sempre
Un abbraccio


@ krepa
sì, effettivamente parlare di aperitivi è piuttosto riduttivo. Credo ci sia dell'altro. Parliamone!
:-)


@ S.B.
Concordo.
E poi io adoro i confetti...
:-D


@
 
mi permetto di fare questa intrusione a proposito di amore folle...vorrei segnalarvi questo blog...
www.tellastory.wordpress.com
ciauuuuuuuuuu....
 
Innanzitutto quel "truccatizzimo" mi ha fatto tornare in mente una canzone di Elio e le storie tese, ma non credo pensassi a quello quando hai scritto il post...
Di matrimoni ne ho visti pochi, l'ultimo un paio di mesi fa (il primo in forma civile, tra l'altro) ma al posto di farmi perdere gli anni probabilmente mi hanno fatto perdere i capelli.
I matrimoni sono una specie di cocktail di allegria e tristezza, un ponte levatoio tra il tempo che trovi e quello che lasci, e la prevalenza dell'uno o dell'altro sentimento credo dipenda da quanto desiderio di sposarsi uno/a ha.
 
@ pier
L'intuizione è giusta! Pensavo proprio alla canzone di Elio. Complimenti.
"il visagista delle dive, è truccatizzimo"
hihihi
Belle parole Pier.
"...un ponte levatoio tra il tempo che trovi e quello che lasci..."
Mi piace questa tua definizione. E mi piace pensare al "ponte levatoio". Qualcosa che, nel caso andasse male, puoi sempre riabbassare e transitarci in senso inverso per tornare indietro.
:-)
un abbraccio
 
Vinicio lo diceva..."il mio amico ingrato, ha trovato amore e s'è sposato, aveva riso in faccia e in cielo e tutto intorno il suo bel velo, abbracciava il mondo intero e noi, vecchi amici dignitosi, rassettati per gli sposi..."

Ti ho mandato via mail le mie "quindicirighe" ;)
 
Lo spero anch'io!
Magari mi venite a trovare qui al mare, se non ci sono impedimenti per cause esterne. Speriamo di riuscire.
Ti abbraccio!
 
"Un prato all’inglese solletica il cuoio di scarpe nuove ed eleganti e un’orchestrina jazz accompagna un aperitivo in perfetto stile cerimonia."
"Il chiacchiericcio degli ospiti fa da sfondo alle note di un sax che intona vecchie melodie."
"Sorseggio champagne e la guardo nell’abito prezioso. Un color avorio le avvolge le forme, i capelli biondi raccolti e intrecciati."

Riprendo le parole, riprendo il ritmo del jazz, la foto del prato all'inglese accompagnata dall'aperitivo, il profumo sottile del cuoio quando è nuovo, il chiacchiericcio di sfondo insieme al sax, l'eleganza d'ogni silouette, e guardo dall'obbiettivo come fosse la scena d'un film -inglese-, mentre ti vedo "sotto un cappello a tesa larga e grossi pois bianchi e neri" che sorseggi e ridi con i lunghi capelli sciolti...
Cronaca d'un matrimonio quasi annunciato! ^____^

Io, come Andie MacDowell, entrai nella sala ripetendomi: “Basta rispondere sì a tutte le domande che ti fanno.”
;oD
Una delle foto più care che ho, è quella al matrimonio di Agnese, dove ero uno dei quattro testimoni! Ormai è storia!

Riesci sempre a raccontare con somma eleganza!
Ti lancio il mio bouquet di baci, e chissà che Daniela non mantenga la promessa qui sopra! =___=
 
@ baol
Vinicio era al matrimonio a Faenza? ;-)
ps
"Ricevuto", letto, e riso assai.
Presto troveranno sede qui da me.
Grazie
:-)


@ Daniela
Sento già la sabbia calda sotto i piedi. Bollente direi. Mai sentita una sabbia così! E' ferro in polvere?


@ Dandapit
Anch'io ho belle foto di matrimoni passati. In una avevo tre anni, due lunghe treccine e un vestitino da bambola. Se mi vedessi così ora, mi prenderei per mano e mi farei giocare...
:-)
ps
Ma che succede a chi prende il bouquet di baci?
 
Ciao Lucia
ho trovato il tuo blog sul sito di Vip.
Penso spesso al matrimonio. In maggio mi dovevo sposare con un ragazzo di Mantova. Avevamo già comprato le bomboniere. Il 16 aprile l'ho lasciato. Non me la sono sentita. Troppe pressioni troppa invadenza da parte dei suoi parenti. Ora mi sento meglio. Sono serena. Se un giorno casomai decidessi ancora una volta di sposarmi, me ne andrei dall'Italia. L'amore è una questione che si risolve in coppia. Le intrusioni e i troppi consigli invadenti mortificano sentimenti e buone intenzioni.
Uh mamma come sono stata prolissa.
Scusa. Tornerò presto.
Complimenti per il blog.
Cristina
 
Ho i brividi solo a pensare a quando la prima delle mie amiche mi dirà: mi sposo. Ancora di più quando mi dirà: aspetto un figlio.
Tutto sarà diverso.
Gioia e malinconia in un solo momento.
 
@ Cristina
Benvenuta!
Le tue parole mi fanno sorridere amaramente. Il mio amico avvocato dice che una percentuale altissima di matrimoni salta per l'invadenza di suocere troppo presenti. Io credo che manchi l'amore. Troppi egoismi, troppe manie di protagonismo.
Complimenti per la scelta. Il tuo coraggio ti ha risparmiato tante sofferenze.
a presto
:-)
 
Questo tuo post è semplicemente meraviglioso. Ma voglio dirti che non sarà il matrimonio della tua amica più cara a invecchiarti. Non sono gli eventi altrui a rendere più rugosa la pelle e più complessi i movimenti. Si invecchia nel momento in cui si dice basta a tutto quello che si era prima, come per mettere una linea di demarcazione netta tra il passato ed il futuro, dimenticandosi del presente. Il segreto dell'eterna giovinezza è il presente, è necessario viverlo senza riserve e nella sua più totale pienezza. Come hai fatto tu e come spero che continuerai a fare. Se non altro per lasciarmi godere di tutto quello che potrai scrivere in proposito. Un abbraccio forte ai fiori d'arancio, Ady
 
@ museum
Qualche mia amica ha già figli, ma sono stata felice della notizia. Spesso ho qualcosa da ridire sulla scelta dei nomi, ma lo faccio solo per ridere un pò.
:-)


@ Adynaton
Oggi sono molto sensibile. Mi sono commossa!!!
Carissimo, io non potrò mai dire "basta" a quel che ero prima. Senza di me non saprei che fare. Chi mi asciugherebbe i capelli?
;-)
Un abbraccio a treccia sciolta
 
ciao lucia...un saluto veloce...
saimi sono commossa anche io per le parole di ady...sarò diventata vecchia????
vi dedico una canzone dei marlene, giusto che si parla d'amore....ahhh l'amore...il più grande mistero della vita dopo il sesso di amanda lear...;)

Vieni qui, vicino a me e fatti piccola
ti sogno avvolta e tenera in calde cavità

La mia emozione è un brivido e non lo sperderò
ma prenditi un mio battito e mischialo coi tuoi

La cosa più speciale che mi potessi offrire:
un lampo di infinità.
Che non mi fa dormire e non mi fa vegliare:
ora è per sempre ora

Vieni a farti vela in me e portami con te
c'è un soffio di vertigine che ci sospingerà

La cosa più speciale che mi potessi offrire:
un lampo di infinità.
Che non mi fa dormire e non mi fa vegliare:
ora è per sempre ora

Rimani così nel sogno in cui sei
e lasciati sussurrare:
"Rimani così nel sogno che sei
e lasciati accarezzare"

Rimani così nel sogno in cui sei
e lasciati mormorare:
"Rimani così nei sogni che fai
non ti vorrò ridestare"
baci a todos...
mazza imparo in fretta lo spagnolo!!!! :) :)
 
@ prescia
Che bello ritrovarti qui!
*__*
"Rimani così nel sogno in cui sei" mi sembra un'ottima richiesta.
Forse anche in questo c'è un pezzetto di quel "segreto" di cui parla Ady. Quel "lampo di infinità" che fa pensare che "ora è per sempre ora".
A Bologna è più freddo stasera, ma ti penso alla playa e non posso fare altro che sorridere.
Baci e tapas
;-)
 
Il mio migliore amico si sposa ad ottobre... sarò il testimone... forse addormentato (dipende dalla quantità di belle donne che ci saranno)! E comunque sì, è vero, ci si sente un pò come quando è settembre e tu rimani al mare mentre tutti se ne tornano in città!
A parte ciò, cara Lucia, mi rendo conto che troppo spesso, quando passo da te a commentare, mi scordo di dirti quanto assai mi piace il tuo modo di scrivere...
Un caro abbraccio
Diego
P.S.
ho letto da qualche parte che starai a Roma nei prossimi giorni... buone vacanze romane, allora! :-)
 
A volte mi capita di guardarmi intorno, vedere i miei amici... e pensare..chissa... un giorno uno di noi inaugurerà il rito del matrimonio..mi chiedo chi sarà il primo e cosa proverò pensandoci...
chissà...
nel frattempo ti saluto, poichè presto parto...ciao ciao :-)
 
@ diego d'andrea
A ottobre aspetto la cronaca della tua giornata da testimone. Non addormentarti, non c'è nulla di più scomodo di quelle poltroncine di legno infiocchettate.
Grazie per le tue parole.
Roma mi aspetta già e io ho già pronta la valigia.
Un abbraccio.
:-)
ps
Tu che fai? Isole del pacifico?


@ pigmalione
Quando capiterà, ci scriverai sopra un post?
Buone vacanze, allora, e a presto.
Bye bye
:-)
 
Quest'anno niente isole o arcipelaghi.
Punterò un pò a sud... quel tanto che basta per caricarmi il più possibile di tufo, giallo ocra e poseidonia! :-)

La mia cronaca da testimone dici?
mmmhhh... mi sa che sarà molto simile a quella di un candidato all'oscar come miglior attore non protagonista ;-)

Ciao D
 
@lucia: a proposito di trecce sciolte... i miei capelli continuano a crescere a mo' di foresta amazzonica. E con la lunghezza aumentano i nodi. Ma tu che balsamo usi? ;)
un abbraccio Panthène(oddio ma si potrà dire? :-o)
 
@ diego d'andrea
A volte sono gli attori non protagonisti a rubare la scena alle "stelle".
Metticela tutta!
Non mi resta che dirti "buona vacanza".
Un abbraccio e a presto.
:-)

@ Adynaton
*__*
Da buona macrobiotica uso prodotti naturali. Il balsamo è quello delle fate. Nasce nei boschi. E' la linfa di qualche rara pianta. Posso dire ai folletti di prepararne un flacone anche per te! Prima, però, devi guadare il grande fiume e salire sulla vetta del grande monte in cerca della visione...
:-)
ps
Forse dovrei smettere di consultare i Ching. Oramai ho una certa età.
;-)
Un abbraccio senzadoppiepunte
 
"senza di me che potrei fare? chi mi asciugherebbe i capelli?"

una persona che scrive queste cose non invecchiera' mai! lucia sono cosi' felice d'essere passato di tempo fa!
grazie!!!
 
@ henry
*__*
Ti ho incontrato una notte, navigando nella rete delle pagine dei diari personali. Il tuo sorriso in canottiera. Il ritmo delle tue parole in poesia e la melodia di quelle in prosa.
E un giorno sei passato di qua...
Grazie a te.
Un abbraccio primaopoicivedremo
 
ventisei denti


quando chiudo gli occhi
tutto mi appare più poco

scompare quella luce
che si occupa troppo delle cose, indaga,

mancano i profili del presente
che il tempo lima sulle scarpe

si perde la ragione del dubbio
sperando un ritorno alla mia casa

assaggio un bivio
riconto ventisei denti
apparto una cerata

forse ancora non è tutto perduto
 
a me i matrimoni piacciono un sacco.
i matrimoni degli altri, ovviamente.
bella la tua descrizione dell'evento!
 
Cara Lucia, ho avuto modo di leggere il tuo post non appena ho ripreso la vita di tutti i giorni dopo il "SI'".
E' stato incantevole quello che tu hai scritto sul mio matrimonio e ancora più incantevoli sono i miei ricordi di quel giorno mentre ti guardavo danzare ai ritmi imposti del DJ. Anche il Gildo è rimasto molto sorpreso dalla tua bellezza e dalla tua grazia e ancora ti ricordiamo come se fosse il 25 luglio.
Ti abbraccio forte forte perchè noi siamo e saremo sempre due amiche storiche e il tempo non passerà mai.
BABI.
 
@poeta: SPET - TA - CO - LA - RE!!!! B-)
 
A me i matrimoni mettono allegria, ci vado sempre volentieri, pensa che sono andato volentieri anche al mio!!!! O forse avevo fatto il bagno nel chianti senza accorgermene???!!!!
Bacioni!!!
 
@ poeta anonimo
Quel "tutto mi appare più poco" è strepitoso.
Il resto lo ha già detto N_L.
Ti abbraccio dalla città città eterna.
Grazie
:-)


@ el nino
*__*
I matrimoni degli altri sono sempre i migliori. E' la storia dell'erba del vicino?
;-)


@ babi
Che meraviglia trovarti qui.
Andiamo insieme in viaggio di nozze?
Anche se ora c'è Ken, eri e sarai sempre la Barbie. Ora ti cambio l'abito e ti intreccio i capelli.
:-)


@ n_l
concordo
:-D


@ freespiritman
Sì, forse avevi fatto il bagno nel chianti...
A forza di parlare di matrimonio mi vien la voglia di un'altra cerimonia.
Se qualcuno si sposa, potrebbe invitarmi per cortesia!
;-)
A presto
 
non te la devi prendere
purtroppo quando l'amore bussa
non possiamo ne saperlo
ne fare nulla
ci facciamo guidare
dai sentimenti che ci fanno
sbagliare
si dovrebbe ragionare con la mente e non col cuore
ciao
 
L'unica cosa in grado di rattristarmi maggiormente del matrimonio di una persona cara, suppongo potrebbe essere il mio, di matrimonio...
 
PS: hai girato la mia mail al poeta? :-s
 
@ anonimo
beato chi ci riesce...

@ ubikindred
Su, non fare così! Almeno salva il momento della torta.
;-)

@ N_L
missione compiuta!
Passo e chiudo.
:-D
 
Thanks :-*
PS2: il Cassapanca è sempre li :o)
 
ciaoooo!!!! come stai? buono il gelato? oggi andrò a fare un giro al prato a passeggiare a piedi nudi sull erba bagnata.se non hai niente da fare ti aspetto! un bacione!!
 
quesiti


vorrei chiederti tante cose
ma per paura
lascio la mia faccia alle risposte
continuando a disegnare cerchi
a mano libera
 
secondo me é la stessa villa in cui ho partecipato alla mia prima (e ultima) fiction...e me ne vergogno...
 
@ panzabiker
ci sarà bisogno del prato per riprendermi...
Appena ho un minuto ti raggiungo, ma non voglio tediarti con i miei racconti. Porto qualcosa da bere e stiamo in silenzio...
^__^


@ poeta anonimo
Nel caos vacanziero, questa mi era sfuggita.
Vederla è stato come trovare un vecchio amico in una città sconosciuta, alle 4 del mattino...
Grazie


@ kabalino
Hanno girato una fiction a Villa Emaldi? Un posto al sole?
*__*
 
Sì...Villa Emaldi!...dove all'inizio del parco c'é la ferrovia...macché un posto al sole...una fiction con la ferilli in cui facevo un capitano nazista...non dico il titolo perché mi vergogno troppo.
 
@ kabalino
Sì, la villa è proprio quella.
Un capitano nazista? Caspita, allora hai la faccia da cattivo!
;-)
Io non ho visto fiction con la Ferilli, ma google mi aiuterà, sono troppo curiosa.
hihihi
 
va bhé, a sto punto te lo dico io...era un film in due puntate, intitolato al di là delle frontiere. Non commento né trama né risultato. Non credo di aver la faccia da cattivo...ma forse con caschetto e divisa sì
 
Ebbene sì, sono riuscita a "scucirti" le informazioni. ;-)
hihihi
Con caschetto e divisa, forse, sembrerebbe cattivo anche San Francesco...
 
Sono Babi ... sono curiosa anch'io di sapere qual'è la fiction ??? Nella villa dove mi sono sposata poi!!!
 
imparato molto
 
Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

www.flickr.com
This is a Flickr badge showing public photos from terzodesiderio. Make your own badge here.